Sottoscrivi: Feed RSS | Commenti RSS

Imperia – il museo dell’Olivo

0 commenti
Imperia – il museo dell’Olivo

Il poeta Giovanni Boine (che posso onestamente ammettere di non aver sentito nominare mai prima di oggi) scrisse: i nostri monumenti non sono nelle piazze delle nostre città, sono le nostre “fasce”, la pietra tagliata dalle nostre dure braccia liguri e trasformata in terra da coltivare.
È una bella frase, che per chi vive in Liguria racchiude una realtà a cui forse non sempre si pensa, visto che sono proprio le piccole cose del quotidiano, quelle di cui più spesso dell’importanza ci si dimentica.
museo dell'olio imperia
museo olivo carlo
museo dell'olivo a imperiaE forse sarà anche per questo motivo che la famiglia Carli ha deciso un giorno di costruire il Museo dell’Olivo, una struttura divisa in 18 sale, organizzate ad hoc per raccontarci la storia di questa pianta dall’aspetto quasi umile, i cui frutti producono un nettare dal colore dell’oro, e che come tale è stato considerato nel corso dei secoli: l’olio d’oliva.
museo dell'olivo carliQuando si parla di olio io penso immediatamente alla fatica, non a caso, nelle prime sale, delle figure umane a grandezza reale simulano la raccolta e poi la produzione, e anche se le facce non sono scolpite, non serve essere bravi con l’immaginazione per scorgervi i segni dello sforzo.
informazioni museo olivo imperia
informazioni museo olio carli
museo olio imperiaMa l’olivo è molto di più, basti pensare che sono stati rinvenuti tronchi di una pianta fossilizzata vecchia di 12 milioni di anni.
E anche se le sue origini non sono certe, spesso viene indicata l’Africa (l’Egitto) come terra madre, mentre altri studi spingerebbero a credere che fossero l’Asia Minore e la Siria le prime regioni ove crebbe l’olivo selvatico. Certo è che venne nominato nella Bibbia e che per i Greci fu pianta sacra.
museo carliProprio i Greci lo portarono in Italia, per utilizzarlo nei banchetti o per le cure di bellezza, questo probabilmente contribuì alla diffusione degli oliveti nel meridione.

museo dell'olivo carli
museo olivo carli
museo olio carli a imperiaIl vero incremento nella produzione di olio d’oliva nei paesi del mediterraneo (e quindi in Liguria) avvenne nel 1.600. Mentre il nostro momento di maggior splendore dal punto di vista economico si ebbe all’inizio del secolo scorso, quando, confezionate in lattine colorate, le navi in partenza dal porto di Oneglia trasportavano l’oro della Riviera verso l’Europa (Francia, Inghilterra, Germania) e persino in America e in Australia.
lattine museo olio carli a imperia
lattina storica olio museo carli
museo carli lattina olio di inizio secolo A partire dagli anni 50 si è riscoperta la “dieta mediterranea” (che in verità è vecchia di millenni) uno stile alimentare virtuoso ricco di pasta, verdure e frutta, che prevede come condimento proprio l’olio d’oliva.
collezione privata famiglia carliIl museo dell’Olivo racconta di questo e molto di più, sia attraverso i reperti storici (alcuni molto antichi della collezione privata della famiglia Carli), che con le ricostruzioni. Bellissima quella dello scafo di una nave romana, dove, sarà stata suggestione, ma io camminandoci ho sentito lo scricchiolio delle vecchie assi sotto i miei piedi.
nave romana per il trasporto dell'olio museo carli
le giare museo carliInoltre sono presenti lungo il percorso, video installazioni con una voce narrante (multilingue) che in maniera esaustiva vi saprà descrivere tutti i segreti di questa splendida pianta dalle foglie cangianti che volgono all’argento quando il cielo si fa scuro.
palle di vetro museo carliIl museo è visitato da scolaresche e quindi si adatta ad una gita fuori porta con i bambini (preparatevi a metter mano al portafoglio perché ci sono anche gli immancabili gadget!), è comodo arrivarci con la macchina, e si trova vicino alla stazione di Imperia Oneglia. Le altre informazioni (compresi i prezzi e gli orari) li potete trovare sul sito del Museo dell’Olivo.
Tanto per dire, all’uscita non sarebbe male un giretto allo spaccio dell’Olio Carli, ma di questo parlerò un’altra volta…

Imperia – il museo dell’Olivo
Imperia – Liguria

Prenota qui la tua vacanza in Liguria

 

 

Testi e foto: paola faravelli
(fonti Treccani e Museo Fratelli Carli)

 

Pin It

Ai nostri lettori è piaciuto anche:

Trackbacks/Pingbacks

  1. Hotel Arc en Ciel last minute di settembre e ottobre Liguria - Diano Marina - Vacanze Liguria - […] Suggerimenti per il weekend: Il museo dell’olivo 18 sale con video installazioni multilingua, reperti archeologici.. continua a leggere […]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *